Trasmissione Dati all’Agenzia delle Entrate

Il 20 aprile 2017 ha rappresentato la data ultima per l’invio annuale dello Spesometro: data ultima non solo in quanto scadenza per la trasmissione dei dati del 2016, ma soprattutto perché lo Spesometro come lo conosciamo non esisterà più.

In seguito alle modifiche apportate dal D.lgs 193/2016, i soggetti passivi Iva hanno infatti l’obbligo di trasmettere telematicamente i dati relativi alle operazioni rilevanti ai fini IVA (cessioni e acquisti di beni, prestazioni rese e ricevute) all’Agenzia delle Entrate utilizzando il tracciato XML denominato “File Dati Fattura”.

Il file in oggetto è lo stesso utilizzato per trasmettere i dati di fatture attive/passive, e relative variazioni, da tutti coloro che scelgono di aderire all’opzione per il regime premiale prevista dal D.lgs 127/2015.
Ma attenzione, trasmettere i dati all’AdE utilizzando il tracciato XML “File Dati Fattura” è obbligatorio per tutti i soggetti passivi IVA, indipendentemente dall’esercizio o meno dell’opzione per il regime premiale.

Facciamo il punto rispetto ai cambiamenti avvenuti:

1) Lo spesometro, anche denominato Comunicazione Polivalente, in quanto tracciato record da inviare all’Agenzia delle Entrate unificatamente ad altre comunicazioni, non verrà più inviato annualmente tramite il servizio Entratel nel formato conosciuto fino ad oggi.

2) La trasmissione dati all’Agenzia delle Entrate avverrà semestralmente per il 2017 e, a regime trimestralmente, entro il secondo mese successivo alla chiusura del trimestre.
L’invio dovrà avvenire indipendentemente dall’esercizio o meno dell’opzione per il regime premiale prevista dal D.lgs 127/2015, in quanto obbligo relativo a tutti i soggetti passivi IVA.
Coloro che, in aggiunta, avranno aderito all’opzione prevista dal D.lgs127/2015 usufruiranno delle semplificazioni fiscali aggiuntive previste dal Decreto.

3) Il file da trasmettere denominato “File Dati Fattura” è in formato XML: sarà pertanto necessario produrre un documento informatico fiscalmente rilevante che andrà firmato digitalmente e sottoposto a conservazione digitale a norma, come previsto dal DMEF 17.06.2014. Le prime indicazioni sulla compilazione del file sono contenute nella circolare 1/E dell’AdE.

4) La trasmissione potrà avvenire attraverso il Sistema di Interscambio (canale utilizzato anche per la trasmissione delle fatture elettroniche B2B) o attraverso il portale dell’Agenzia delle Entrate, anche tramite intermediario abilitato.

5) La prossima scadenza per la trasmissione del File Dati Fattura è il 18 settembre 2017.

Desideri maggiori informazioni sulle modalità di trasmissione all’AdE del nuovo Spesometro? Guarda la nostra scheda informativa.
Vuoi maggiori informazioni sulla formazione ed invio del File dati fattura e accedere ai nostri video formativi? CONTATTACI!

© 2017 INDICOM s.r.l. - P.IVA 13435960151 - Via Carnevali 39 - 20158 MILANO +39 0233002805

© 2017 Indicom eDocument Care Srl - P.IVA 08806580968 - Via Carnevali 39 - 20158 MILANO +39 0233002805

© 2017 Indicom Centro Nord Srl - P.IVA 03473380404 - Viale Murano, 32 - 47838 Riccione (RN) +39 0541657214

LINKS- PRIVACY- RICERCA PERSONALE